Il vino aiuta a smaltire il grasso addominale?

Che un buon bicchiere di vino durante il pasto possa aiutare la digestione e fare bene al cuore è risaputo. Ma il titolo di questo post dice qualcosa di più… Il vino aiuta a smaltire il grasso addominale?? Si, e non è una battuta. Il vino può davvero aiutare a snellire il girovita. Vediamo come lo ha stabilito la scienza.

Il consumo di alcol influisce sul grasso addominale? 

Sulla correlazione tra alcol e circonferenza addominale ci sono molti studi, ma le conclusioni sono spesso contrastanti tra di loro.

A fare chiarezza ci ha pensato il dr. E.S. Vadstrup dell’ospedale universitario di Copenhagen (Danimarca) che, insieme alla sua equipe,  ha condotto un titanico studio durato 10 anni e le cui conclusioni sono state pubblicate in un articolo sulla rivista scientifica International Journal of Obesity.

Lo studio ha coinvolto ben 2916 uomini e 3970 donne dai 20 agli 85 anni, che hanno compilato dei questionari inerenti le proprie abitudini in fatto di bevande alcoliche e che sono state periodicamente visitate per registrarne lo stato di salute e soprattutto la circonferenza addominale.

A seconda del consumo di alcol, i soggetti sono stati divisi in 5 categorie (con “bicchiere” si intende una porzione da 12 g di alcol, che è circa la quantità contenuta in una birra media, un bicchiere di vino o un bicchierino di superalcolico):

  1. Meno di 1 bicchiere a settimana;
  2. Da 1 a 6 bicchieri a settimana;
  3. Da 7 a 13 bicchieri a settimana;
  4. Da 14 a 27 bicchieri a settimana;
  5. Più di 28 bicchieri a settimana.

Come prima cosa i ricercatori hanno  verificato che tra uomini e donne le abitudini sono alquanto differenti, almeno in Danimarca (ma penso che in Italia non sia poi molto diverso, specie tra i giovani).

  • Gli uomini bevono in media più birra (62% del consumo totale di alcol), seguito dal vino (20%) e superalcolici (18%).
  • Le donne invece bevono più vino (51%), seguito da birra (28%) e superalcolici (21%).
Correlazione tra consumo totale di alcol (in numero di bicchieri a settimana) e circonferenza addominale.

Prima di continuare va spiegato cos’è l’OR (odd ratio) usato dai ricercatori per esporre i risultati. In epidemiologia, l’odd ratio (OR) è uno degli indici utilizzati per definire il rapporto di causa-effetto tra due fattori, per esempio tra un fattore di rischio (il consumo di alcol, in questo caso) e una malattia (l’obesità).

Nel nostro caso:

  • OR= 1 : la circonferenza addominale tende a restare invariata;
  • OR > 1 : la circonferenza addominale tende ad aumentare;
  • OR < 1 : la circonferenza addominale tende a diminuire.

Sulla base di queste specificazioni possiamo capire il significato della Figura 1 (tratta dall’articolo originale): il generico consumo di alcol porta ad un aumento del grasso addominale nel lungo termine sia per gli uomini che per le donne. Ma…

Il vino invece può aiutare a eliminare il grasso addominale e snellire il girovita?

Fin qui penso che più o meno tutti ci aspettassimo questo risultato, cioè che il consumo di alcol fa ingrassare. Ma la parte davvero sorprendente dello studio è quella che segue.

Studiando infatti separatamente l’influenza a lungo termine sulla circonferenza addominale dei tre tipi di alcolici gli studiosi si sono accorti che birra e superalcolici fanno ingrassare, mentre il vino non solo non ha questo svantaggio… ma anzi può addirittura aiutare a eliminare il grasso addominale!

Correlazione tra il consumo di vino (in numero di bicchieri a settimana) e la circonferenza addominale.

L’immagine (anche questa tratta dall’articolo originale) lo mostra chiaramente. Sia per i maschi che per le donne l’OR tende a crescere (anche se meno decisamente di quelli di birra e superalcolici, non riportati in questo post) per modesti consumi di vino, mentre se il consumo supera i 2 bicchieri al giorno esso tende a diminuire, e anche in maniera molto accentuata.

Gli autori dello studio presentato ammettono di non sapere dare una spiegazione fisiologica convincente a questo stupefacente risultato, ma il messaggio che se ne può trarre è chiaro: per mantenere la linea è meglio non consumare alcolici, ma se proprio volete concedervi qualche bicchiere non c’è alcun dubbio che sia da preferire il vino.

In questo caso, infatti, anche un consumo medio/alto non influisce sulla circonferenza addominale.

Potrebbe interessarti anche questo articolo: “Perchè la mia pancia non cala?

Ovviamente con questo post non voglio spingere nessuno al consumo smodato di vino, anzi suggerisco ancora che per stare in perfetta forma è meglio evitare del tutto qualunque bevanda alcolica, anche perché in questo studio gli scienziati si sono concentrati solo sulla circonferenza addominale e non hanno valutato altri fattori di rischio (epatite, cirrosi, patologie cardiovascolari…).

In ogni caso se non siete astemi ma ci tenete alla linea, lasciate la birra ai tedeschi e i superalcolici ai film americani e compratevi piuttosto una buona bottiglia di vino italiano, che nel lungo tempo può addirittura aiutarvi a mantenere la linea


Fonte: Vadstrup E.S. et al., Waist circumference in relation to history of amount and type of alcohol: results from the Copenhagen City Heart Study, Int J Obes Relat Metab Disord. 2003 Feb;27(2):238-46.

Autore

  • Brian Tolan è uno degli esperti più richiesti nel campo della salute, del fitness e della medicina. I suoi articoli impressionano con un lavoro di ricerca unico e con competenze testate sul campo. Scrittore medico freelance specializzato nella creazione di contenuti per migliorare la consapevolezza pubblica dei problemi di salute. Siamo onorati di avere Brian in esclusiva per Scienzabenessere.